gennaio 3, 2017

Laboratori Didattici

 

“Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco”
Proverbio Cinese

La base di partenza è il Metodo Montessori e quello di Munari: per stimolare la creatività dei bambini è fondamentale spingerli a sperimentare.
Munari stesso dimostra che il “ fare” facilita la comprensione e la memorizzazione degli argomenti.
Il bambino interagisce direttamente con le tecniche che gli vengono proposte durante i laboratori, fino a diventare il più possibile autonomo nella creazione del suo oggetto.
Strumenti, materiali e argomento principale vengono forniti, cosa farne lo decidono i partecipanti.

ARGOMENTI
– illustrazione
– immagini
– storie
-astrazione

TECNICHE

-serigrafia
-tipografia/timbri
-collage
-legatoria
OBIETTIVI
-realizzazione di un oggetto cartaceo

LABORATORIO 1: LIBRO DA 1 FOGLIO

Laboratorio di sperimentazione della stampa serigrafica, unito a quello di trattamento della carta.
La prima fase consta nella realizzazione di una o più stampe della grafica fornita.
La seconda fase prevede una manipolazione del foglio stampato, così da creare un libricino.
Nella terza ed ultima fase, quella più creativa, si invita il bambino a creare una storia partendo dalle porzioni scomposte della grafica.
MATERIALI
Fogli A3, telaio per serigrafia, colori per serigrafia, colori per disegno, forbici con punta arrotondata.

 

 

 

 

LABORATORIO 2: POP-UP ASTRATTI

Laboratorio di sperimentazione della struttura base del pop-up.
Si parte realizzando un libretto con tre pop-up interni, a scelta tra una serie di figure fornite.
La seconda fase del laboratorio si lavora sui contenuti attraverso la tecnica del collage: il bambino verrà guidato nel racconto della sua storia utilizzando gli elementi popup e le pagine del libro.
MATERIALI
Fogli A4 (o A5), forbici con punta arrotondata, colla, materiale per collage (avanzi di carta, ritagli da riviste), colori e matite da disegno

 

 

 

 

.LABORATORIO 3: COMPOSIZIONI ASTRATTE

Laboratorio di sperimentazione del libro oggetto: grazie alla sovrapposizione delle pagine e alle diverse finestre di apertura il bambino sarà guidato a creare una storia fatta di composizione e scomposizione delle immagini.
La prima fase è di sperimentazione e prove delle pieghe per creare delle finestre e dell’inserimento di immagini che interagiscono con esse.

Viene inoltre sperimentata la tecnica dei timbri.
Una volta presa confidenza con la tecnica si passa alla seconda fase, durante la quale si piegano i fogli che diventeranno le pagine del libretto e su di essi si va a raccontare la storia.
Terza ed ultima fase consiste nella composizione del libretto tramite cucitura e confezionamento del prodotto.
MATERIALI
fogli A5, forbici con punta arrotondata, materiale per timbri, colori e matite da disegno, ago e filo

 

Download PDF

 

CONTATTI

 

 

labdidatticifeg@gmail.com

 

 

LABORATORIO CREATIVO PER BAMBINI @ Mare Culturale Urbano

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi